Ragdoll

Il Ragdoll è una razza felina speciale.

Caratteri Generali

Il Ragdoll è di origine nord-americana, scelta e selezionata per il temperamento docile. Le origini risalgono ad un’accurata selezione di un’allevatrice californiana, Ann Baker, che partì da una coppia formata da una gatta bianca simile ad un Angora dal carattere schivo e indipendente, che però, durante la gravidanza subì un incidente, e il suo temperamento durante la riabilitazione mutò, da aggressiva e diffidente qual era, diventò fiduciosa verso la padrona e molto affettuosa. Essa fu accoppiata da un maschio di dubbie origini, si pensa fosse stato un Colorpoint guantato o un Persiano Himalaiano. Da questa unione riuscì ad ottenere molteplici cucciolate, le caratteristiche comuni di tali esemplari furono: un carattere particolarmente docile e affettuoso, l’assenza di aggressività e la capacità di abbandonarsi completamente nelle braccia del padrone. Il carattere dei cuccioli risultò così piacevole per i proprietari che l’allevatrice Ann decise di iniziare un programma di selezione, basato per la prima volta specificatamente su una caratteristica del comportamento, piuttosto che sull’aspetto. La razza venne riconosciuta nel 1965. QUINDI, GRAZIE ANN! 🙂

Questa è l’unica razza al mondo che è stata persino brevettata!

Carattere

Il carattere è il punto forte di questa razza.

Dolce come il miele, affettuoso come un cane, ricerca molto contatto fisico. Adattissimo per le famiglie, soprattutto con bambini (che, però, devono essere educati a rispettarlo), è estremamente tollerante. Nonostante sia così mansueto, ama interagire col le persone, giocare e impazzisce per le coccole. Viene utilizzato anche per la pet therapy. Non è adatto alle persone che hanno poco tempo, a meno che non abbia la compagnia di un suo simile. Quando viene preso in braccio si abbandona mollemente senza reagire anche se viene manipolato. E’ un micio talmente buono da non avere il senso del pericolo quindi è sconsigliato farlo accedere a zone esterne a meno che non siano messe in sicurezza.

Cura

Nonostante il folto mantello, non si ha presenza di nodi ed è quindi piuttosto semplice gestirlo, dando spazzolate delicate e regolari, facendo più attenzione ai peli più lunghi intorno collo e sulla coda. Spazzolarlo circa due volte a settimana è sufficiente; più frequentemente nel periodo di muta, soprattutto per il passaggio dai mesi freddi a quelli caldi. Essendo un animale pulito di natura è esigente: non tollera che le lettiere siano sporche o maleodoranti.

Colori

Ecco i possibili colori dei Ragdoll:

Seal: marrone scuro, nel micio adulto si avvicina molto al nero.          seal

Blue: grigio blu argenteo                                                                                           blue

Red: rosso aranciato                                                                                                 red.PNG

Cream: crema                                                                                                            cream

Chocolate: marrone cioccolato caldo                                                                chocolate

Lilac: grigio chiaro tendente al lilla                                                                       lilac

Tabby (o Lynx): il colore non è uniforme ma tigrato o striato ed è presente una M sopra agli occhi.

Tortie: è presente il colore Seal e Red o Crema mescolati con uno degli altri colori cioè Blue, Chocolate o Lilac. Geneticamente i gatti portatori di gene Tortie sono femmine. Sono presenti solo alcuni rari casi di sesso maschile ma sono sterili.

Torbie: in questo caso il Tortie è associato al Tabby o Lynx.

I colori Chocolate e Lilac sono relativamente rari.

Patterns

Ecco i possibili schemi di colore (o patterns) dei Ragdoll:

Colorpoint: il colore è ben accentuato in tutte le estremità (muso, orecchie, zampe, coda) e va sfumato verso il centro del corpo. non ci sono aree bianche. I cuscinetti sono rosa o scuri a seconda della colorazione.

Mitted: Le estremità sono colorate, il corpo è più chiaro. Il mento e le zampe devono essere bianchi. I guanti anteriori sono simmetrici, ma non devono superare il polso e gli stivaletti posteriori sono bianchi fino al garretto. Una striscia bianca parte dal mento e arriva sino genitali. i cuscinetti sono rosa.

Bicolor: Zampe, pancia e collare devono essere bianche. Una “V” bianca rovesciata copre la maschera sul muso. Orecchie e coda scure. Il corpo è più chiaro delle estremità. I cuscinetti sono rosa.

pattern.PNG

english flag

The Ragdoll is a special feline breed.
Overview
The Ragdoll’s origin in North American, chosen and selected for its docile temper. Its origin go back to the accurate selection of Californian breed Ann Baker, who first mated a white female cat, with a coy and independent personality similar to an Angora breed. While pregnant, she suffered an accident, thus altering her temperament during rehabilitation; from aggressive and wary, she became trustful and very affectionate towards her mistress. She was mated with a male of dubious origins, some believing him to have been a mitted colorpoint or Himalayan cat.
From this mating, she was able to obtain multiple litters, all of them having these common traits: a particularity docile and affectionate temper, a lack of aggressiveness and the ability to surrender themselves completely in the arms of their masters. The kittens temperament became so pleasant for their owners that Ann decided to start a selection program, based, for the first time, specifically on a personality trait rather than on appearance. The breed became recognized on 1965.
THEREFORE, THANK YOU ANN!
This is the only breed in the world that even has a patent!
Personality
Personality is this breed’s strong trait.
Sweet as honey, affectionate like a dog, it seeks a lot of physical contact. Suitable for families, especially with children (who, however need to learn to respect it), the Ragdoll is extremely tolerant. Despite being so tame, it loves interacting with people, playing and adores cuddling. It’s often used for pet therapy. Not suitable for persons with little time to dedicate them, unless it has the company of an akin.  When taken into a person’s arms, the Ragdoll will let itself go tenderly without reacting, even when handled. Its kindness is such that it has no awareness of danger; therefore it’s advised against giving it access to outside areas, unless considered safe.
Care
Despite its thick coat, there are no tangles and therefore grooming is quite simple: regular and delicate brushing, with more focus on longer hair around the neck and on the tail.
Brushing twice a week is enough; increasing it during the shedding period, mostly during the transition from cold months into warmer ones. Being a clean animal by nature, it’s demanding, and will not tolerate a dirty or smelly litter.
Colors
The Ragdoll may have the following colors:

Seal: dark brown, coming closer to black as an adult.                             seal

Blue: silvered bluish grey                                                                                         blue

Red: orange red                                                                                                         red.PNG

Cream: cream                                                                                                            cream

Chocolate: warm chocolate brown                                                                    chocolate

Lilac: light grey, tending towards lilac.                                                                lilac

Tabby (or Lynx): not a solid color but striped or striared with an “M” located above the eyes.
Tortie: it either has the color Seal – Red or Cream, combined with one of other colors, that is Blue, Chocolate or Lilac. Genetically, cats bearing the Tortie gene are females. There are only a few rare cases in which the gene is present in the male, and in such cases they are sterile.
Torbie: in this case the Tortie is linked to Tabby or Lynx.
Chocolate and Lilac colors are relative rare.
 
Patterns
The Ragdoll may have the following patterns:
Colorpoint: the color is well accentuated on its extremities (muzzle, ears, legs and tail) and blended towards the body center. There are no white areas. Paw  pads are pink or dark, depending on coloring.
Mitted: the extremities are colored, with a lighter shade on the body. The chin and feet must be white. The front mittens are symmetrical, but should ot go above the wrist and hind legs are white but the white extend no higher than mid-thigh. A white blaze descends from the chin to its genitals. Paw pads are pink.
Bicolor: legs, stomach and ruff must be white. They boast a white mask like an inverted “V”. Ears and tail are dark. The body is a lighter shade than the extremities. Paw pads are pink.